Pin It

Fabrizia D'OttavioAlla ginnasta Fabrizia

di Tullio Parlante

Appreso la notizia dagli organi di stampa, anche perché ci sarebbe piaciuto averlo saputo prima, del matrimonio della campionessa Fabrizia D’Ottavio, come associazione Avis Comunale Chieti (essendo stata la meravigliosa ginnasta teatina testimonial del nostro logo associativo) non possiamo che esseri lieti e contenti del matrimonio appena avvenuto con la Tua dolce metà Antonio Fiore. 

Accodandoci agli atti di stima e gratitudine – arrivati da tutti coloro i quali hanno apprezzato sia le Tue doti sportive che quelle umane riuscendo sempre e solo a farti voler bene – non possiamo che essere orgogliosi di quanto hai fatto per questa nostra città e per aver sposato (bel gioco di parole) in pieno i fini associativi della donazione sangue, portandola in giro per il mondo.

Quattordici anni fa, nel tuo cuore da campionessa, quando hai dovuto subire dei torti sportivi, noi, con il cuore e con la mente eravamo con Te.

Ora Ti si apre un’altra vita che, sicuramente, saprai gestire con quell’ orgoglio familiare che i tuoi genitori ti hanno trasmesso e mai ti hanno fatto mancare. 

Il raggiungimento di altri traguardi saranno il Tuo faro che illuminerà il cammino di quanti saranno pronti a fare i tuoi sacrifici per il massimo raggiungimento di un'atleta ricca di talento sportivo e umano.

AugurandoTi tutto il bene possibile, all’interno di questa società che fa fatica a riprendersi quello spazio umano che è parte integrante dei quei valori che ci hanno accompagnato per oltre duemila anni, insieme al raggiungimento di quei traguardi che ti hanno reso famosa in tutto il mondo,

Ti facciamo tantissimi auguri di una vita felice con, magari, l’arrivo di piccoli campioncini che porteranno sempre più in alto le gesta eroiche sportive di una mamma e un papà sempre presenti, i quali, non faranno mai mancare l'apporto amoroso verso uno stile di vita che ha fatto sognare migliaia di italiani. Un abbraccio da tutto lo staff del Consiglio Direttivo Avis Chieti. 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna