Pin It

Presentazione al G.B. Vico di Chieti

di Morena Marzoli

Venerdì 3 agosto alla Villa di Chieti

"Lu cavalle ‘bbone, se vede da lu ricchiappe", un detto che a Chieti non è stato dimenticato.

 A maggio, durante la festa del Patrono della Città, in onore di San Giustino si svolgeva un tempo lontano una corsa con i cavalli, che richiamava gente da ogni parte della regione, arrivavano con qualunque mezzo avessero a disposizione per vedere la corsa dei cavalli barberì.

L'evento teatino divenne famoso al punto da meritarsi la prima pagina della "Domenica del Corriere" ma venne soppresso verso la fine degli anni trenta.

Nell'ambito delle serate teatine dedicate all'arte e alla cultura, 

venerdì 3 agosto, presso il Giardino Chiostro del Convitto Nazionale Gian Battista Vico, a Chieti si svolgerà la presentazione della riedizione del Palio de "Lu Ricchiappe".

Dopo una introduzione di Stefano Marchionno, seguiranno gli interventi di:

Paolo Rapposelli sulla storia della corsa cavalli barberi a Chieti,

Maurizio Formichetti su Chieti tra passato presente e futuro,

Luca Cipollone sul percorso della corsa: valenze storiche e architettoniche.                                       

Concetta De Sanctis "Il Palio de lu Ricchiappe": il progetto.

Le letture saranno a cura di Pietro Marchesani.

L'Evento è stato inserito nel cartellone estivo " Il Giardino delle pubbliche letture"

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna