Pin It

Chieti, capoluogo regionale del nuoto italiano  

di Francesco Rapino

Il 9 e il 10 giugno orna il “Trofeo Nazionale FIN Abruzzo” intitolato alla memoria di Matteo Santucci, giovane nuotatore teatino scomparso tragicamente nel 2014.

Oltre 3000 nuotatori pronti a sfidarsi il 9 e 10 giugno nella vasca olimpionica dello Stadio del Nuoto di Chieti.

“Siamo onorati di ospitare nella nostra città il Trofeo Matteo Santucci – ha esordito l’assessore allo Sport del Comune di Chieti, Antonio Viola – non abbiamo nessun problema con la Piscina, non voglio far polemiche, ma sento voci che sono totalmente infondate alle quali replico dicendo che il Comune di Chieti non ha nessuna intenzione di vendere la Piscina Comunale.

Questo sia chiaro anche perché noi abbiamo intenzione di potenziare la Piscina Comunale perché è un’eccellenza dal punto di vista sportivo della nostra città.

Quindi stiamo studiando se fare questo attraverso un bando di gara o attraverso una convenzione, agiremo in questo modo anche perché non nascondo che la Piscina ha necessità di interventi abbastanza urgenti, per cui in questi giorni vedremo il da farsi in maniera decisiva, energica per consegnare una struttura sempre più efficiente agli sportivi della nostra città.

Ringrazio gli organizzatori di questo torneo anche perché l’anno scorso ha avuto un grandissimo successo e sono sicuro che questo successo si ripeterà anche quest’anno”.

Due giornate di gara che vedranno la partecipazione di oltre trenta società provenienti da tutto il centro Italia si susseguiranno dalle ore 8.00 alle 19.00 sia sabato che domenica.

Un appuntamento di prestigio e di vetrina turistica per la città, che arriverà ad ospitare oltre 3000 atleti e 30 società provenienti dal Centro Italia con relativi accompagnatori.

“Questo torneo è dedicato a Matteo Santucci che noi vogliamo ovviamente ricordare – ha sottolineato Cristiano Carpente, presidente regionale della Federazione Italiana Nuoto – sia per la famiglia che per l’affetto che evoca il suo ricordo, vogliamo anche far passare un messaggio agli atleti della nostra regione.

Siamo felici di aver mantenuto e incrementato i numeri rispetto all’anno scorso, sarebbe un discorso lungo da fare su questa città, ma noi siamo fortemente interessati al fatto che Chieti rimanga al centro dell’attvità federale nella nostra regione.

Il Memorial Matteo Santucci è un momento anche per far vedere a tutto il Centro Italia che l’impianto di Chieti è funzionante, è un bellissimo impianto e ci si possono fare delle cose stupende.

Ci saranno circa 3 mila atleti in gare in due giorni con oltre 30 società provenienti dal Centro Italia, confermare una partecipazione così elevata dopo lo splendido risultato dell’anno scorso, noi lo speravamo ma è sempre bello vedere confermate queste realtà”.

tutti pazzi per la Civita

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna