Stampa
Visite: 603

L'importanza della loro presenza

di Tullio Parlante

Nella continua lotta contro questo feroce predatore dal nome di covid19, dove le nostre prime linee, fatte da medici e infermieri stanno pagando un tributo di morte a caro prezzo, non possiamo non ringraziare profondamente anche tutte quelle persone, uomini e donne, che si occupano quotidianamente della pulizia all'interno degli ospedali.

Questi operatori della pulizia, a rischio anche loro come tutti gli operatori sanitari, rivestono un'importanza tale da non essere trascurata.

Sono i primi ad arrivare in corsia per poter far trovare tutto pulito e disinfettato.

Sono quelli che, silenziosamente, danno un apporto quantitativo perché sono sempre presenti in quantità sufficiente laddove la struttura marmorea necessità di pulizia e qualitativo, perché l'alta professionalità non è stata mai messa in discussione da chicchessia, pur non essendo parte integrante del sistema sanitario, ovvero, sono appartenenti a ditte esterne private che operano all'interno del sistema ospedale in generale.

Ringraziare questi eroi del momento, anche se ne avessero fatto volentieri a meno, diventa momento di singola riflessione - per ognuno di noi - allorché le tragedie ci fanno ricordare di quanto abbiamo bisogno l'uno dell'altro.

Di quanta profondità d'animo abbiamo necessità. 

Senza eroi siamo persone comuni che fanno fatica ad andare avanti.

In particolar modo, in questo triste momento della nostra magra esistenza, non possiamo non dare il giusto momento di gratitudine e riconoscimento a tutti coloro i quali, seppur nelle retrovie, sono stati parte integrante del gruppo di fuoco che ha preso di petto questo maledetto virus.

Tuttavia, anche se ogni tanto, all'interno di qualche trasmissione televisiva si dovrebbe trovare anche lo spazio per dare il giusto riconoscimento a questi "eroi" della pulizia, cerchiamo di farlo noi, condividendo il vostro pensiero verso tutte quelle persone che si battono quotidianamente per portarci fuori da questo incubo che si è impadronito delle nostre giornate.

Non si vincono le battaglie singolarmente.

Ci vuole sempre la squadra per ottenere i risultati finali.

D'altronde la storia sempre ce lo ricorda che le guerre sono state vinte dagli eserciti, non da un solo o pochi uomini.

tutti pazzi per la Civita