Pin It

Matteo SalviniLa differenza con i normali cittadini   

di Gino Di Tizio   

Ma gli avvisi di garanzia per i normali cittadini sono anticipate condanne alla gogna non previste da i codici.   

Il vice premier Salvini dunque considera "medaglie al merito" gli avvisi di garanzia a ripetizione che gli sono arrivati.

Ne prendo atto, ma da un esponente del "governo del cambiamento" mi sarei aspettato un altro discorso riguardo proprio agli avvisi di garanzia, per come vengono usati.

Può anche darsi che per lui alla fine risultino "medaglie" da vantare, ma, sempre rispetto all'uso degli avvisi di garanzia, dovrebbe pensare che cosa possono rappresentare per un semplice cittadino che li riceve.

Dovrebbero essere di "garanzia", in attesa che si esprima un tribunale: sono invece una condanna alla gogna, non prevista da alcun codice, ma purtroppo resa possibile anche dal comportamento dei media, pronti a prestarsi al preventivo sputtanamento del malcapitato.

Invece di parlare di "medaglie" quindi mi sarei aspettato una decisa presa di posizione contro questa ricorrente barbarie del nostro sistema giudiziario, insieme all'impegno di cambiare le cose.

Perché può benissimo essere che quegli avvisi di garanzia per lui risultino positivi, rispetto alla sua popolarità e ai suoi consensi elettorali, ma per tanti cittadini resteranno una violenza capace di distruggere carriere e vite. E di questo chi fa politica dovrebbe sempre preoccuparsi.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna