Stampa
Visite: 238

Mauro FebboCampagna elettorale senza fine

di Gino Di Tizio

Dopo i 14 sindaci che hanno firmato la convenzione per ottenere 140 mila euro per "sostenere il valore storico, culturale e anche turistico dei nostri borghi delle zone interne" è stata la volta del sottosegretario Mario Mazzocca che ha convocato 19 sindaci ed ha sottoscritto gli atti di concessione finanziati con i fondi del masterplan.

Dopo poche ore è intervenuto ancora il consigliere regionale di Forza Italia Mauro Febbo, che è anche, è bene ricordarlo, presidente della commissione di vigilanza della regione Abruzzo, che ha scritto:" Due mesi fa la sceneggiata della firma della sottoscrizione della convenzione veniva con D'Alfonso, ora si è ripetuta per necessità elettorali con il sottosegretario Mazzocca ma le risorse non ci sono- afferma Febbo- e non si conosce la data.

Sono ben 90 le "convenzioni" sottoscritte con altrettanti comuni per interventi da 140 mila euro ma nessuno ad oggi è stato, né lo sarà a breve, in grado di fare alcun bando senza le necessarie coperture finanziarie.

D'Alfonso e compagni dovrebbero sapere e capire che con le nuove regole contabili della legge delega 118 gli enti non possono procedere a gara senza i fondi già disponibili. Mi auguro che non dobbiamo assistere a nuove altre firme elettorale per gli altri 71 comuni”.

Fin qui Febbo.

L'augurio, anzi la richiesta che, da cittadini, dobbiamo invece ripetere a tutte le istituzioni interessate è sempre una sola: c'è chi è in grado di fare chiarezza sull'argomento e farci sapere chi bara in maniera così grossolana e inaccettabile su questioni come queste, illudendo sindaci e cittadini che hanno davvero bisogno di risorse, messi come sono a causa della crisi da tempo imperante?

In altre più chiare e dirette parole: chi è il cialtrone tra i personaggi in campo in questa vicenda?

tutti pazzi per la Civita