Qualche opportuna riflessione sul "fascistometro" dopo una nota di Gramellini  

di Gino Di Tizio

Nella generale confusione che in fatto di ideologie ormai si è affermata nel Belpaese, si fa ricorso con preoccupante frequenza ad accusare di fascismo chi ha un pensiero diverso da tuo.

I problemi più grossi nel centro destra   

di Gino Di Tizio   

Inaccettabile la spartizione fatta a Roma dai vertici nazionali.   

Un caso che dimostra il rapporto contorto tra politica e giustizia  

di Gino Di Tizio   

Se ci voleva una prova per dimostrare quanto contorto sia diventato il rapporto tra politica e giustizia, essa è arrivata in maniera clamorosa ieri sera nel corso della trasmissione di Bruno Vespa, con ospite il vice-premier Luigi Di Maio.   

Prevale la confusione non solo nel centro destra che non sceglie ancora il candidato   

di Gino Di Tizio   

Ricapitoliamo: la Lega chiede a Fratelli d'Italia di fare presto a indicare il nome del candidato alla presidenza della giunta regionale, per mettere parola fine alla spartizione decisa non si sa in base a quale criterio dai signori Berlusconi, Salvini e Meloni, Fdl risponde chiedendo il "rispetto" dei suoi tempi.   

Alfonso BonafedeDall'avvocato Mellini una analisi sui rapporti politica e giustizia che fa riflettere      

di Gino Di Tizio   

Leggo questo post dell'avvocato Mauro Mellini   

“Il Ministro Bonafede scopre l'acqua calda“