Colpire severamente chi consente agli imprenditori di ridere sulle tragedie

di Gino Di Tizio

A scandalizzarmi, per quello che sta emergendo nel dopo terremoto di Amatrice grazie alle indagini della Procura dell'Aquila, non sono tanto le risate dell'imprenditore che vede la possibilità di fare affari sul sisma, ma la disponibilità totale di tanti che sono chiamati a tutelare il nostro patrimonio culturale.

Sconcertante vicenda alla d'Annunzio; celati faldoni sigillati dalle Fiamme Gialle

di Gino Di Tizio

La vicenda dell'armadio murato da pareti di cartongesso contenente una serie di faldoni posti sotto custodia cautelare da agenti della Guardia di Finanza, scoperto nella stanza destinata dal pro rettore della d'Annunzio Augusta Consorti, è insieme grave e sconcertante.

L'indagine aperta dalla Procura di Roma

di Gino Di Tizio

Una vicenda che chiama anche in causa i doveri di chi fa giornalismo.

Non è scritta nei codici

di Gino Di Tizio

Ma puntualmente scatta nei confronti dei malcapitati con la complicità dei media.

Non fa scandalo solo l'episodio, ma anche il diverso trattamento rispetto ad altri casi

di Gino Di Tizio

Perché non è stato ammanettato?