La campagna elettorale “moderna”    

di Gino Di Tizio

Dai tagli dei nastri e le prime pietre senza conseguenze alla assunzione di improbabili impegni.

Politica e giustizia mettano al primo posto il rispetto dei cittadini 

di Gino Di Tizio

Nel suo editoriale pubblicato dal Corriere della Sera Angelo Panebianco affronta l'attualissimo tema dei "poteri in conflitto" con un titolo che già dice molto: "Politica, giustizia e ipocrisie".

L'invito a non pagare la multa segna un fatto nuovo nel rapporto tra politica e giustizia  

di Gino Di Tizio

Il ministro dell'Interno Matteo Salvini che dice a Alessio Feniello di non pagare la multa che ha ricevuto, dopo essere stato condannato per aver violato i sigilli che c'erano nella zona dove c'era l'Hotel di Rigopiano, per portare fiori sul luogo dove ha perduto suo figlio, in circostanze ancora oggetto di indagini giudiziarie, segna un fatto nuovo nel rapporto tra politica e giustizia.

Gli avvocati penalisti contro Salvini e Bonafede

di Gino Di Tizio

Sono accusati di esibizionismo ma nessuna parola contro altri soprusi ai danni dei cittadini.

Multa ad Alessio Feniello   Non si prevarica nessun ruolo chiedendo risposte sui tanti dubbi sollevati dal caso 

di Gino Di Tizio

Per la bruttissima vicenda della multa a Alessio Feniello, multato per la non lieve cifra di 4550 euro, che potrebbe, se non pagata, addirittura aprirgli le porte del carcere, per aver portato fiori a Rigopiano, nell'albergo dove era morto il figlio Stefano, violando i sigilli giudiziari che erano apposti per delimitare l'area dove era avvenuta la tragedia, il comitato per Marsilio presidente ha organizzato una raccolta fondi.