Dal "Io non ci sto" di Salfaro alle esternazioni di Salvini   

di Gino D Tizio   

Un rapporto da riequilibrare    

"Nessun cittadino è al di sopra della legge" ha detto il presidente Mattarella in occasione della cerimonia per ricordare Oscar Luigi Scalfaro, famoso anche per quel "io non ci sto" pronunciato a reti unificate che non era certo un attestato di fiducia al sistema giudiziario mediatico del Belpaese.   

Matteo SalviniLa differenza con i normali cittadini   

di Gino Di Tizio   

Ma gli avvisi di garanzia per i normali cittadini sono anticipate condanne alla gogna non previste da i codici.   

Un riconoscimento che premia in grave ritardo i meriti di tutta la città  

di Gino Di Tizio  

Il quotidiano Il Centro oggi pubblica: "La polemica. Medaglia d'oro. Zulli: L'Anpi doveva intervenire".  

Che sia l'inizio di un processo che porti a dare senso alla parola meritocrazia  

di Gino Di Tizio  

Fermo restante la presunzione di innocenza che vale anche per il governatore della Basilicata e per le altre persone coinvolte spero da cittadino che gli eventi che si stanno registrando in quella parte del Belpaese segnino finalmente l'inizio di un processo che porti al risultato finale che la parola meritocrazia non risulti sempre e comunque una presa in giro quando si tratta di pubbliche amministrazioni.  

Paolo GattiIl decadimento della Politica  

di Gino Di Tizio

Non conosco personalmente Paolo Gatti, ma nel mio ruolo di giornalista ovviamente l'ho sempre seguito e proprio partendo dalla mia posizione di testimone dei fatti della politica sento il dovere di esprimergli piena solidarietà, dopo aver preso atto del suo no grazie alla politica e letto le motivazioni di questo gran rifiuto.