Tra servi e padroni

di Gino Di Tizio

C’è da essere grati al presidente della Regione Gianni Chiodi per aver aperto il fronte di discussione sulla necessità di ammodernare la macchina burocratica, che ha visto come un freno allo sviluppo e alla stessa azione del governo regionale. 

Una lezione per la politica

di Gino Di Tizio

Dalle elezioni che si sono svolte nel vicino Molise arrivano due, anzi tre lezioni che il mondo politico di casa nostra farebbe bene a tenere ben presenti per il futuro.

Manette e giustizia

di Gino Di Tizio

Parto questa volta da lontano.

La magistratura che indaga su Filippo Penati, ex presidente della Provincia milanese, che aveva richiesto le manette per l’uomo politico e che si era visto respingere dal Gip tale richiesta, ha rinunciato al ricorso al Tribunale del Riesame, dove doveva svolgersi l’udienza.

Non basta fare mucchio

di Gino Di Tizio

Domani il circolo del Partito democratico di Pescara Colli ha organizzato una assemblea che ha titolo che non si presta a interpretazioni o equivoco: “Non ci sono scuse: è il momento di cambiare”.

Chiodi e le greppie della politica

di Gino Di Tizio

Una polemica cattiva, con colpi durissimi quella apparsa su Facebook tra il presidente della Regione Gianni Chiodi e il segretario regionale del Pd Silvio Paolucci.