Pin It

Riceviamo e pubblichiamo

Chieti, 8 settembre 2011

Il Presidente del Consiglio Comunale, Marcello Michetti, in relazione agli articoli di stampa odierni circa lo svolgimento dei lavori dell’Assise Civica di ieri, ha rilasciato la seguente dichiarazione.

«Vorrei ricordare che la seduta consiliare di ieri è stata contraddistinta, sin dall’avvio dei lavori, da un clima di forte irrequietezza. 

Pertanto, all’atto della conta per la seconda verifica del numero legale, richiesta dall’Opposizione, a causa della grande confusione serpeggiante tra i banchi, si è verificato un fatto assolutamente occasionale, ovvero la discrepanza tra le due schede su cui vengono trascritti a mano, come da prassi consolidata, i nomi dei Consiglieri presenti ed assenti.

Pertanto, ho richiesto ufficialmente una “verifica incrociata” delle due schede da parte del Segretario Generale e del Funzionario della Segreteria Generale, al fine di capire quale fosse il risultato effettivo della conta e ciò per consentire una corretta prosecuzione dei lavori.

A questo punto, alcuni Consiglieri di opposizione, non hanno nemmeno atteso il termine della “verifica incrociata” ed hanno cominciato a rivolgersi nei confronti della Presidenza usando un turpiloquio inaccettabile.

Ribadisco, se mai ce ne fosse bisogno, che se dovesse ripetersi un caso simile in futuro, rifarei esattamente quello che ho fatto ieri mattina in Aula, ovvero garantire la correttezza formale dei lavori perché non sarà certo qualche maleducato ad impedirmi di svolgere il mio ufficio di garante delle regole.

Infine, non posso che stigmatizzare il comportamento e gli atteggiamenti di quei Consiglieri Comunali che ieri non hanno mostrato alcun rispetto per il Consiglio Comunale, ovvero il luogo deputato all'esercizio della democrazia, sede di confronto civile che non può essere svilito da siffatti comportamenti.»  

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna