Pin It

Chiesto l’intervento della Protezione Civile

di Morena Marzoli

Il comune di Chieti chiede l'intervento della protezione civile per far fronte all'emergenza idrica.

Una autobotte a disposizione delle famiglie con carenza di acqua.

La carenza idrica a Chieti scalo è un annoso problema che ha portato numerose segnalazioni e proteste da parte dei residenti.

Nello scorso giugno il Sindaco Di Primio e l'assessore Di Felice hanno incontrato una delegazione di cittadini per affrontare la seria condizione idrica in cui versano da tempo molte famiglie a Chieti scalo.

È stato più volte chiesto da parte del Comune l'intervento di ACA per la risoluzione dell'emergenza idrica.

A tutt'oggi il problema dell'acqua persiste in diverse zone della città di Chieti.

La comunicazione del Sindaco Di Primio:

"Comunicazione servizio idrico Chieti

Visto il grave disagio che sta subendo Chieti Scalo per l'abbassamento del flusso idrico e la mancanza di risposte da parte di Aca, per far fronte ai disagi dei cittadini ho chiesto all'associazione di Protezione Civile "Valtrigno" di intervenire con una autobotte e approvvigionare di acqua le famiglie in difficoltà.

Chi avesse bisogno può recarsi in via Muzio Pansa"

tutti pazzi per la Civita

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna