Pin It

Un progetto per contrastare la violenza di genere

di Morena Marzoli

Con la delibera numero 887 l'amministrazione teatina ha adottato la "Nuova carta dei diritti della bambina" su richiesta del Lions Club Chieti Melvin Jones.

L'azione si prefigge di sensibilizzare l'opinione pubblica sulla violenza di genere e di sostenere le donne che operano in vari campi artistici o professionali senza nessuna distinzione di religione o di etnia.

L'iniziativa è stata promossa dalla Federazione Italiana Donne Arti Professioni e Affari in 300 sezioni presenti sul territorio nazionale.

Tra gli articoli più rilevanti: l'art 2 " ogni bambina ha il diritto di essere tutelata da ogni forma di violenza fisica o psicologica, sfruttamento, abusi sessuali e dalla imposizione di pratiche culturali che ne compromettano l'equilibrio psichico-fisico ";

l'art 6 "Ogni bambina ha il diritto di ricevere informazioni ed educazione su tutti gli aspetti della salute, inclusi quelli sessuali e riproduttivi, con particolare riguardo alla medicina di genere per le esigenze proprie dell'infanzia e della adolescenza femminile";

l'art 9 "Ogni bambina ha il diritto di non essere bersaglio, né tantomeno strumento, di pubblicità per l'apologia di tabacco, alcool, sostanze nocive in genere e di ogni altra campagna di immagine lesiva della sua dignità ".

Il Sindaco il sindaco di Chieti afferma che la diffusione e la conoscenza della "Nuova Carta dei diritti della bambina " sarà favorita nelle scuole, tra i giovani e le associazioni del territorio.

tutti pazzi per la Civita

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna