Pin It

Nido, Cipi’ e  scuole dell’infanzia di Ortona

Dal prossimo 8 aprile fino all’intero mese di maggio, è previsto un intenso programma di scambi tra i bambini fino a tre anni che frequentano il Nido e il servizio Cipi’ della biblioteca, con i bambini che frequentano le scuole dell’infanzia di Ortona.

Progettati nell’ambito del Polo per l’Infanzia 0/6 ortonese e delle attività di continuità educativa programmate dagli Istituti Comprensivi n. 1 e n. 2 insieme ai servizi educativi comunali,  i bambini di diverse fasce di età svolgeranno attività educative insieme in laboratori e giornate di incontro anche con i loro genitori.

Le scuole dell’Infanzia coinvolte sono quelle  di Piazza San Giuseppe e di Via Gran Sasso, che in un primo momento accoglieranno i bambini del nido e di Cipì, e successivamente si recheranno per restituire la visita nelle due strutture comunali.

“L’incontro delle famiglie e dei bambini – dichiara l’Assessore Francesca Licenziato – fa parte di quella continuità educativa da zero a sei anni prevista dalla Riforma della Scuola, e che Ortona già sperimenta da oltre un anno con il patrocinio della Regione Abruzzo”.

Ogni attività di laboratorio a gruppi misti di bambini sarà ispirato ad un tema tra i quali la lettura, le emozioni, e l’ambiente, e si svolgerà con un primo momento di accoglienza, la realizzazione di una attività proposta e la socializzazione finale.

I lavori congiunti saranno esposti  nel mese di giugno presso i locali della Biblioteca nell’ambito di una festa finale nella quale sarà coinvolta l’intera città.

“Riteniamo – dichiara il Sindaco Vincenzo d’Ottavio – che l’intervento educativo fin dalla prima fascia di età, con il pieno coinvolgimento delle famiglie, costituisca il primo fattore di coesione sociale della nostra comunità e merita una attenzione e un sostegno particolare da parte della nostra Amministrazione”.

L’esperienza ortonese del Polo per l’Infanzia, che a livello regionale e nazionale viene spesso riconosciuta per la sua qualità, sarà presente con un saggio negli atti del Convegno  di pedagogia Milano di prossima pubblicazione.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna