Pin It

Il sindaco Umberto Di Primio ha firmato l'ordinanza

di Arturo Calcagni

Divieto di nutrire i volatili e obbligo di installare griglie, reti a maglia e dissuasori per evitare la nidificazione dei piccioni.

È questo il contenuto dell'ordinanza emessa dal comune di Chieti per combattere l'emergenza dei piccioni che tempo hanno invaso la città.

Il fine è quello di tutelare la sicurezza igienico-sanitaria dei cittadini della città teatina che non potranno in nessun modo alimentare i piccioni urbanizzati, salva autorizzazione a scopi sanitari e scientifici.

Espresso anche il divieto di gettare sul suolo pubblico granaglie, scarti e avanzi alimentari.

Nel documento si invitano anche i proprietari di locali o balconi invasi dal guano dei piccioni a ripulirli al più presto con la possibilità di installare anche griglie, reti a maglia o dissuasori per impedire l'entrata e la nidificazione dei volatili.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna