Pin It

Associazione animalista Theriakà

Come si crea un'associazione? Dobbiamo trovare un nome, fare lo statuto, creare un direttivo, ecc.

Queste e tante altre domande ci siamo poste con l'intento di creare la nostra piccola associazione  animalista. E tanta era la voglia di farcela che piano piano siamo riuscite a realizzare tutto, a far nascere la Theriakà.

Gli ostacoli sono stati tanti e tante sono state le persone che hanno provato a ostacolarci, ma noi, non abbiamo mai mollato. Abbiamo creduto in un sogno che abbiamo fatto divenire realtà, siamo diventate una realtà per Chieti, un punto di riferimento per la cittadinanza.

Siamo state sempre in prima linea con i nostri banchetti informativi, sotto la pioggia e il sole battente, per far conoscere il modo in cui si crea una pelliccia, o come funzionano i canili lager, o ancora, la brutalità con cui la Spagna dopo solo dieci giorni, i cani che non trovano famiglia, sono barbaramente uccisi.

Abbiamo allestito due mostre. Una presso la bottega d'arte "sulla sperimentazione della cosmesi sugli animali", la quale ha avuto un enorme successo e l'altra, presso i tempietti romani di Chieti, sulla "zoo mafia".

Ma non ci siamo fermate qui. Abbiamo organizzato due collette alimentari, per il canile di Chieti, presso il centro commerciale "il Centauro". Il risultato, entrambe le volte, è stato fantastico. Siamo riusciti a portare chili e chili di cibo agli ospiti del canile. 

Sempre per quest'ultimo, abbiamo organizzato due giornate per la sua pulizia, cercando di richiamare l'attenzione del Sindaco Di Primio sulla precarietà della vegetazione al suo interno ed esterno, ma purtroppo a nulla è servito.

Altra grande soddisfazione sono stati il nostro sito internet e la festa, per bambini, contro i circhi con gli animali, tenutasi durante il "Maggio Teatino". Siamo riuscite a riempire Piazza G.B. Vico con clown, un mago, palloncini, musica e tanto divertimento ma senza mai dimenticare il motivo
per cui eravamo lì Far conoscere a tutti la crudeltà con cui gli animali sono ammaestrati per farci divertite durante gli spettacoli.

Molte sono state le critiche, a volte anche gli insulti ma di più sono state le persone che ci hanno voluto sostenere e che hanno creduto in noi, come dimostrano gli altro cinquanta inscritta all'associazione.

Rimarranno sempre nei nostri cuori tutti gli animaletti che siamo riuscite a salvare e cui abbiamo trovato casa, ricordando sempre che questi sono stati ospitati nelle case di noi volontarie, e che le cure mediche erano a nostro carico. Ti voglio bene piccolo Ray!

In un anno di attività ci riteniamo soddisfatte e siamo pronte per un nuovo anno più cariche che mai.

Questa è la Theriakà.

Si ringraziano tutti i volontari che credono davvero nel volontariato e che "sprecano" il loro tempo per la comunità. Chi fa volontariato è perché sa donare il proprio tempo senza ricevere nulla in cambio. Un ringraziamento speciale al Centro servizi per il volontariato di Chieti che si prende cura di noi e ci supporta in ogni nostra scelta. Siete persone meravigliose.

Per ultimi, ma non meno importanti i nostri familiari, il Comune di Chieti, il quotidiano "il Centro", la soprintendenza ai beni culturali, la Teate Servizi, la camera di commercio,l'agenzia di comunicazione Work4, l'ambulatorio veterinario Dott. Feridoun Jamali&Dr. Antonio Di Domizio, Gisella Papa di RadioDelta1, l'associazione Chieti Resiste, tutti gli sponsor (Parapharmacia D. Ssa Rita Tacconelli, Parapharmacia Mancini, Farmateate, il bar Bonbon, la lisia, punto ecologia, libreria De Luca) ma soprattutto a Giorgia De Luca, mia fedelissima amica che con me ci mettere
la passione e l'amore.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna