Pin It

Romano Liberati: grande medico e grande persona

Nel pomeriggio di oggi è morto Romano Liberati, 85 anni, medico chirurgo che ha operato per tantissimi anni in strutture pubbliche e private della sanità abruzzese.

Professionista da tutti stimato, è stato anche assessore regionale per il Partito socialista con la giunta Salini.

Venne coinvolto nella inchiesta, ai tempi di Tangentopoli, che azzerò l'allora giunta abruzzese, e subì l'oltraggio di un arresto che rappresentò una grave ingiustizia per lui che l'aveva subito e per la stessa credibilità della giustizia.

Tutto questo perché Romano Liberati è stato un personaggio di specchiata onestà, di grande generosità che in politica aveva certamente più dato che ricevuto, da sindaco del suo paese, Villamagna, e come assessore regionale.

La sua innocenza ebbe anche formali riconoscimenti nelle aule di giustizia, ma quella brutta storia di cui si era trovato ad essere protagonista lo aveva fortemente segnato come qualcosa che non riusciva ad accettare, perché contraddiceva lo stile e i comportamenti che avevano segnato la sua vita.

Lo ricordiamo come una persona di grande disponibilità ed umanità, sempre pronto a tendere la mano al prossimo.

Condoglianze vivissime alla sua famiglia.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna