Pin It

LA POSIZIONE DELLA SINISTRA E' SCONCERTANTE

Di seguito il comunicato stampa dell'Assessore regionale Mauro Febbo in merito alle contestazioni di ieri a Vasto.

"Sconcerta la posizione dell’estrema sinistra vastese che ieri ha contestato il presidente Chiodi ed il sottoscritto.

Dal 2001, anno della legge di istituzione del Parco, a più riprese le coalizioni del centrosinistra sono state alla guida del Governo nazionale, regionale, provinciale e comunale ma nulla hanno fatto per il Parco della Costa teatina. Non è stato prodotto nessun atto concreto da parte loro e oggi in maniera alquanto inspiegabile vengo accusato di essere la causa dei ritardi.

Queste accuse non hanno nessun fondamento e i fatti dimostrano che non sono certo io ad essere inadeguato al compito.

In questi giorni ci si dichiara così apertamente a favore del Parco ma quelli che contano sono gli atti ufficiali, mancando i quali l’iter è stato rallentato in modo significativo.

La nostra posizione invece è chiara visto che continuiamo a sostenere il progetto per il comprensorio turistico della Costa dei trabocchi convinti che sia l’unica alternativa valida e percorribile.

In questo senso è stata portata avanti una programmazione concreta e condivisa sin dal 2003 e sono convinto che siamo ormai in dirittura d’arrivo. 

A chi dichiara che il sottoscritto si trova in una posizione di isolamento hanno risposto i numerosi comunicati diffusi nella giornata di ieri da parte dei rappresentanti delle amministrazioni e dei portatori di interesse del comprensorio (di cui per conoscenza vi inoltro alcune copie).

Queste dimostrazioni di stima e sostegno per il lavoro che sto facendo, mi incentivano ad andare avanti per la mia strada consapevole e convinto di agire per il bene della provincia di Chieti e dell’Abruzzo.

Non mi fermo di fronte a quella che ha tutto il sapore di una battaglia politica portata avanti senza esclusione di colpi nei miei confronti e rispedisco al mittente in modo deciso l’accusa di aver messo contro i Comuni coinvolti.

Mi spiegassero piuttosto come avrei fatto ad incidere sulla posizione delle amministrazioni che hanno un colore politico diverso dal mio. 

Torno a ribadire il concetto che tra i rappresentanti dell’opposizione che oggi mi attaccano sono  in tanti quelli che dovrebbero farsi un esame di coscienza".

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna