TROPPI PERSONALISMI AL COMUNE DI CHIETI 

NON E’ CIO CHE  I CITTADINI CI CHIEDONO 

Cosa sta accadendo in seno alla maggioranza che governa il Comune di Chieti? 

Severa l’analisi del senatore Fabrizio Di Stefano, nel suo ruolo di vice coordinatore  regionale del partito:”Per inseguire obiettivi e interessi personali c’è chi sembra aver perduto il senso dell’equilibrio e della misura.     

Si è insediato questa mattina il nuovo prefetto di Chieti, Fulvio Rocco de Marinis, anche lui napoletano come molti colleghi che lo hanno preceduto nello stesso incarico. Laureato in Giusrisprudenza, de Marinis ha iniziato la carriera nell'Amministrazione dell'Interno nel 1979. Ha ricoperto numerosi incarichi tra cui quello di viceprefetto a Pescara tra il 2006 e il 2007. In questo periodo, per otto mesi, è stato anche commissario prefettizio nella Montesilvano travolta dall'inchiesta Ciclone. Nel corso del 2008 è stato nominato Ispettore generale di amministrazione e come tale ha avuto modo di visitare la provincia di Chieti che ha descritto come una provincia tranquilla. A dicembre del 2009 è stato nominato prefetto di Vercelli, incarico che a ricoperto sinora prima di essere chiamato a Chieti.

Nell'incontro di questa mattina con i giornalisti ha parlato del difficile momento che sta vivendo il Paese alle prese con la crisi economica. “Sarò un prefetto vicino alla gente – ha detto – cercherò di ascoltare le esigenze di tutti, cercando di facilitare le soluzioni dei problemi”. De Marinis ha assicurato, infine, massima attenzione ai problemi del lavoro e della pubblica sicurezza.

Arianna Iannotti

 

 

Al Consiglio di Amministrazione dell’Università Gabriele d’Annunzio non sono previsti rappresentanti del Comune e della Provincia di Chieti  

Il senato conferma le decisioni del Cda  

NESSUN RIPENSAMENTO: FUORI COMUNE E PROVINCIA  

DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELLA D’ANNUNZIO  

 

Intanto si attendono le decisioni della Procura sulla inchiesta  delle Fiamme Gialle sull’acquisto dell’ex Ciapi e altre vicende sulle quali si è indagato     

Confesso: apprendere, leggendolo su un quotidiano locale, che nel fronte anti-impianto di trattamento dei rifiuti a Casalincontrada ci sia una frattura, dapprima mi ha un poco sconcertato, subito dopo però, riflettendoci, la cosa mi ha confermato che il lavoro che si sta facendo da parte di tutti gli attori, nessuno escluso, proprio nella direzione del no all'impianto a Brecciarola, sta probabilmente cominciando dando i suoi frutti se qualcuno si preoccupa di mettere in giro voci simili.  

A CANTINA TOLLO SI VENDEMMIANO IDEE 

Parte la vendemmia 2011 all’insegna dei progetti sperimentali. Per i bianchi si preannuncia un’ottima annata.

Aromi intensi e la giusta acidità: questi gli ingredienti della vendemmia avviata da Cantina Tollo.