La Gazzetta di ChietiLa Gazzetta di Chieti torna in edicola - N. 11

Torna in edicola “La Gazzetta di Chieti”: Torna in edicola “La Gazzetta di Chieti”: giornalisti e cronisti in pensione riportano in vita il periodico
periodico diretto da Gino Di Tizio che si propone di dar più voce alla città

Il giornale, diretto per anni dallo stesso Di Tizio, si ripresenta in veste di settimanale, “per dare più voce ad una città rimasta priva di redazioni giornalistiche e con i collaboratori di alcune testate costretti lavorare per strada, affidando a computer e cellulari il loro quasi sempre precario rapporto con le redazioni centrali.

La Gazzetta di ChietiLa Gazzetta di Chieti torna in edicola - N. 6

Torna in edicola “La Gazzetta di Chieti”: Torna in edicola “La Gazzetta di Chieti”: giornalisti e cronisti in pensione riportano in vita il periodico
periodico diretto da Gino Di Tizio che si propone di dar più voce alla città

Il giornale, diretto per anni dallo stesso Di Tizio, si ripresenta in veste di settimanale, “per dare più voce ad una città rimasta priva di redazioni giornalistiche e con i collaboratori di alcune testate costretti lavorare per strada, affidando a computer e cellulari il loro quasi sempre precario rapporto con le redazioni centrali.

La Gazzetta di ChietiLa Gazzetta di Chieti torna in edicola - N. 10

Torna in edicola “La Gazzetta di Chieti”: Torna in edicola “La Gazzetta di Chieti”: giornalisti e cronisti in pensione riportano in vita il periodico
periodico diretto da Gino Di Tizio che si propone di dar più voce alla città

Il giornale, diretto per anni dallo stesso Di Tizio, si ripresenta in veste di settimanale, “per dare più voce ad una città rimasta priva di redazioni giornalistiche e con i collaboratori di alcune testate costretti lavorare per strada, affidando a computer e cellulari il loro quasi sempre precario rapporto con le redazioni centrali.

La Gazzetta di ChietiLa Gazzetta di Chieti torna in edicola - N. 9

Torna in edicola “La Gazzetta di Chieti”: Torna in edicola “La Gazzetta di Chieti”: giornalisti e cronisti in pensione riportano in vita il periodico
periodico diretto da Gino Di Tizio che si propone di dar più voce alla città

Il giornale, diretto per anni dallo stesso Di Tizio, si ripresenta in veste di settimanale, “per dare più voce ad una città rimasta priva di redazioni giornalistiche e con i collaboratori di alcune testate costretti lavorare per strada, affidando a computer e cellulari il loro quasi sempre precario rapporto con le redazioni centrali.