Pin It

La Rassegna dei Cuochi, un evento che ha fatto la storia del nostro Paese

Nel 2020 la ricorrenza si celebra il 10 e l’11 ottobre

Si svolge il secondo sabato di ottobre e la domenica successiva,

Villa Santa Maria, Patria dei Cuochi d’Italia, ormai da anni si fa portatrice di La Rassegna dei Cuochi

Manifestazione organizzata dal Comune di Villa Santa Maria insieme all’Istituto Alberghiro “IPSSAR Giovanni Marchitelli”

E’ un appuntamento annuale che si svolge la prima quindicina di ottobre, il secondo sabato del mese e la domenica successiva, e che rappresenta la punta d’eccellenza delle manifestazioni gastronomiche della Valle del Sangro proprio per la centenaria tradizione nell’arte culinaria.

La manifestazione è nata nel 1977 col nome di Sagra dei Cuochi, con l'obiettivo di radunare tutti i cuochi di Villa Santa Maria e dintorni, al fine di preparare piatti da esporre e da gustare.

Da anni l’appuntamento con la Rassegna dei Cuochi prevede un cliché rigoroso per dare risalto agli aspetti peculiari e tradizionali della manifestazione.

Numerosi sono gli appuntamenti:

Religioso: con la processione commemorativa a San Francesco Caracciolo, il rito dell’accensione della lampada con l’Olio Votivo che a turno spetta alle Associazioni Regionali Cuochi provenienti da tutta Italia: Olio Votivo che manterrà accesa la lampada per 365 giorni…

Culinario: con isole gastronomiche dislocate lungo il borgo e il centro storico del paese, punti di degustazione di prodotti tipici e l’immancabile Buffet Dimostrativo vera e propria dimostrazione di “Arte” culinaria.

Ricreativo: appuntamento con il folklore e spettacoli musicali di intrattenimento.

La Rassegna inoltre è anche un momento durante il quale gli ospiti e visitatori possono conoscere i luoghi di San Francesco Caracciolo grazie ad un servizio di guide.

tutti pazzi per la Civita

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna