Stampa
Visite: 304

Tre gli appuntamenti in programma, tutti di alta qualità.

di Francesco Rapino

Al Teatro Tosti di Ortona è stata presentata la rassegna di Cabaret, inserita nella più ampia programmazione teatrale allestita dalla Compagnia dell’Alba in collaborazione con il Teatro Tosti, il Comune di Ortona, Acs, la Regione Abruzo ed il Mibac.

Si partirà venerdì 18 gennaio alle ore 20.30 con “Da Balla a Dalla – Storia di una imitazione vissuta”, di e con Dario Ballantini.

Poi si proseguirà venerdì 8 febbraio alle ore 20.30 con “Bastardi con la sct” di e con Marco Papa e Matteo Laudadio.

Si concluderà venerdì 8 marzo alle ore 20.30 con “Ma voi… come stai?” di e con Anna Maria Barbera.

“Abbiamo inserito, in accordo con la Compagnia dell’Alba e la gestione del Teatro appunto, Gabriele De Guglielmo e Fabrizio Angelini, una rassegna del Teatro Comico – ha spiegato Francesco Di Tullio – che è un filone umoristico a cui vogliamo dare risalto anche quest’anno con tre appuntamenti rispetto allo scorso anno in cui, anche per la ristrettezza dei tempi, è stato uno solo, con un buon successo. Vuole essere un modo anche per offrire un’opportunità in più a chi il Teatro non lo vive costantemente per poter conoscere ed apprezzare dal vivo personaggi che sono ormai noti al piccolo schermo. Tra questi appuntamenti il 18 gennaio Dario Ballantini con ‘Da Balla a Dalla’, un omaggio a Lucio Dalla musicale con una storia che racconterà Dario Ballantini e all’interno di questa storia vera e insieme alla sua band ci sarà un ripercorrere la vita di Lucio Dalla scomparso qualche tempo fa.

A seguire l’8 febbraio Marco Papa, personaggio abruzzese ormai noto a tutti per le sue doti di doppiatore e comico, interpreterà e presenterà sul palco il nuovo lavoro ‘Basctardi con la sct’, praticamente una rivisitazione del film ‘Bastardi senza gloria’ che Marco Papa farà ed in più una parte di cabaret che condividerà con il suo compagno di sempre Matteo Laudadio.

Quello che ci interessa è poter offrire, grazie anche alla comicità di Marco Papa, uno spettacolo in po’ più immediato, anche solo per godersi la spensieratezza del momento e potersi divertire in modo facile. Concludiamo questo filone umoristico, onorati di questo, l’8 marzo, Festa della Donna, ‘Cabaret in rosa’ interpretato da Anna Maria Barbera che sarà accompagnata da un trio Jazz, lo spettacolo ‘Ma voi… come stai?’ in realtà è un filone comico che prende un po’ in giro la vita quotidiana che conduciamo tra i social, il computer, siamo assorbiti talmente tanto che non riusciamo più a dare importanza alle relazioni sociali, appunto anche a un semplice messaggio, ad una semplice chiacchierata, non ci preoccupiamo più di questo e le vuole, ovviamente in chiave ironica e divertente ragionare sulla tecnologia del giorno d’oggi che ci allontana dai rapporti umani.

Anna Maria Barbera, data la sua popolarità a livello nazionale, è abituata a teatri molto grandi, qui forse staremo un po’ stretti. Pochi ma buoni, ma soprattutto invitiamo tutti a prenotare e ad acquistare i biglietti al botteghino del Teatro o su ciaoticket.com che sono i canali ufficiali per questa rassegna.

Perché venire a questi spettacoli? Mi ricordo anche da piccolo che venire a vedere questi spettacoli, non solo del mondo umoristico ma anche della Prosa, è anche un modo per poter aspettare a fine spettacolo il proprio idolo, per stringergli la mano, per poter fare una fotografia, in un’era in cui i selfie vanno ancora di moda ogni tanto allontanarsi dalla televisione e venire a godere di uno spettacolo dal vivo è una cosa molto bella.

Il Teatro ha dato la possibilità ad una città media come Ortona di poter assistere ad una programmazione del genere e di poter avere dei grandi personaggi, questa è un’opportunità per divertirsi dal vivo invece di farlo al cinema o davanti alla televisione”.

“C’è la voglia di dare un’offerta artistica completa al pubblico – ha affermato Gabriele De Guglielmo – allenare il pubblico ad assistere a spettacoli sempre più variegati.

L’obiettivo è collaborare il più possibile con le migliori risorse del territorio e nazionali, in questo nel nostro Teatro c’è la persona di Francesco Di Tullio con cui diamo l’invito di venire a Teatro a tutti gli spettacoli, di tutte le tipologie, solo in questo modo possiamo far vivere al meglio la nostra struttura e perché no, cominciare anche una formazione del pubblico, o continuare perché dalla riapertura si è fatta una strada importante.

Portare il Teatro Comico è stato un passaggio impegnativo, ma secondo me di sicuro successo, prossimamente proveremo a riportare anche l’Opera Lirica.

Insomma le idee sono tante, la voglia di fare è tanta, adesso c’è bisogno solo del pubblico che ci dà una mano per portare avanti le nostre progettualità.

Per quanto riguarda questa rassegna io mi aspetto sempre una risposta positiva, noi riceviamo sempre tanti attestati di stima per le attività che la Compagnia fa sia a Ortona che in tournée in tutta Italia.

Ora vorremmo che questo affetto, questa stima sia ripagata anche nello scommettere a venire a vedere spettacoli che organizziamo in collaborazione con altre realtà.

È una scommessa per cui io mi aspetto tanto, solo il pubblico ci darà il responso attraverso la sua presenza ed il suo gradimento, quindi siamo fiduciosi”.

tutti pazzi per la Civita